Stampa

FONDO EUOPEO PER L' OCCUPAZIONE

Postato in Notizie

Fondo europeo per l'occupazione

 
 

Creare un Fondo europeo per lo sviluppo e l’occupazione da finanziare con i proventi derivanti dalla tassa sulle transazioni finanziarie (Tff o Tobin tax): è la proposta per il rilancio della crescita economica lanciata con un memorandum, elaborato congiuntamente dai presidenti di Aiccre - Associazione italiana del Consiglio, dei Comuni e delle Regioni d’Europa, Movimento federalista europeo, Consiglio italiano del movimento europeo e Centro studi sul federalismo.
Il documento, preparato in vista del vertice europeo del 27-28 giugno e inviato ai governi degli Stati membri dell’Eurozona, al Parlamento europeo, alla Commissione e al Consiglio, intende rilanciare la questione del processo di unificazione politica ed economica dell’Europa, nella cui direzione si era mosso il Consiglio europeo dello scorso dicembre, con l’adozione di una roadmap per il completamento dell’Unione economica e monetaria.
Il memorandum parte dalla convinzione che non esista una possibile via d’uscita dalla crisi a livello nazionale, ma che, per avviare rapidamente una nuova fase di sviluppo e per promuovere l’occupazione occorra collegare il consolidamento fiscale di ogni Stato membro con un Fondo europeo per lo sviluppo e l’occupazione, da costituirsi con i proventi della Tff. Proposta dalla Commissione europea il 14 febbraio 2013 e prossima ad essere introdotta dal Consiglio, la Tassa sulle transazioni finanziarie costituirebbe un primo passo per la creazione di un bilancio autonomo dell’Eurozona, alimentato da risorse proprie. Fatta confluire nell’apposito fondo proposto, la tassa avrebbe, secondo il memorandum, “una valenza strategica per il rafforzamento e il completamento del processo di unificazione federale dell’Unione”.

Memorandum “Destinare la tassa sulle transazioni finanziarie a un fondo europeo per lo sviluppo e l’occupazione"