ERASMUS +,il programma dell'Unione per l' istruzione, la formazione, la gioventù e lo sport e sui programmi di lavoro annuale 2016 e 2017

La Gazzetta ufficiale della Commissione europea ha pubblicato l’invito a presentare proposte nell’ambito del programma «Erasmus+», il programma dell’Unione per l’istruzione, la formazione, la gioventù e lo sport e sui programmi di lavoro annuale Erasmus+ per il 2016 e il 2017. Il programma Erasmus+ riguarda il periodo dal 2014 al 2020. Il presente invito a presentare proposte comprende le seguenti azioni del programma Erasmus+: Azione chiave 1 – Mobilità individuale ai fini dell’apprendimento: mobilità individuale nel settore dell’istruzione, della formazione e della gioventù; progetti strategici SVE; eventi di ampia portata legati al Servizio di volontariato europeo; diplomi di master congiunti Erasmus Mundus. Azione chiave 2 – Cooperazione per l’innovazione e lo scambio di buone prassi: partenariati strategici nel settore dell’istruzione, della formazione e della gioventù; alleanze per la conoscenza; rafforzamento delle capacità nel settore dell’istruzione superiore; rafforzamento delle capacità nel settore della gioventù. Azione chiave 3 – Sostegno alle riforme delle politiche: dialogo strutturato: incontri tra giovani e decisori politici nel settore della gioventù; Attività Jean Monnet; cattedre Jean Monnet; moduli Jean Monnet; centri di eccellenza Jean Monnet; sostegno Jean Monnet alle associazioni; reti Jean Monnet; progetti Jean Monnet; Sport; partenariati di collaborazione; piccoli partenariati di collaborazione; eventi sportivi europei senza scopo di lucro.
Possono partecipare al bando: qualsiasi organismo, pubblico o privato, attivo nei settori dell’istruzione, della formazione, della gioventù e dello sport, può candidarsi per richiedere finanziamenti nell’ambito del programma Erasmus+. I gruppi di giovani che operano nell’animazione socioeducativa, ma non necessariamente nel contesto di un’organizzazione giovanile, possono inoltre presentare domanda di finanziamento sia per la mobilità ai fini dell’apprendimento dei giovani e degli animatori per i giovani sia per i partenariati strategici nel settore della gioventù.
La Commissione invita i potenziali candidati a consultare regolarmente i programmi di lavoro annuali Erasmus+ e le loro modifiche, pubblicati all’indirizzo internet
L’entità delle sovvenzioni concesse nonché la durata dei progetti variano a seconda di fattori quali il tipo di progetto e il numero di partner coinvolti. Le condizioni dettagliate del presente invito a presentare proposte, comprese le priorità, sono disponibili nella guida del programma Erasmus+ all’indirizzo Internet

Master in Europrogettazione: Sviluppiamo i nostri territori con competenza e qualità!

 

Carla Rey e Stefano Bonaccini, rispettivamente Segretario generale e Presidente dell’AICCRE, lo avevano sottolineato subito dopo la loro nomina nello scorso marzo a Montesilvano: l’AICCRE deve ripartire da uno spirito di concretezza e di servizio agli Enti locali. Detto e fatto. Tra le tante iniziative in agenda dell’Associazione, una riguarderà la formazione ad assessori e sindaci per ottenere Fondi europei. “Si parla tanto del ritardo dell’Italia per quanto concerne l’utilizzo dei Fondi. Ora siamo pronti come AICCRE a fornire ai nostri amministratori gli strumenti necessari per essere competitivi in Europa. In una fase come l’attuale, segnata da una regressione del processo di integrazione europea, vogliamo far capire tangibilmente come l’Unione europea sia anche una opportunità per lo sviluppo dei nostri territori”, sottolinea Carla Rey. L’Associazione lancia un Master in europrogettazione pensato appositamente per gli amministratori pubblici locali. Primo appuntamento a Roma, presso la storica sede dell’AICCRE a Piazza di Trevi, dal 7 all’11 novembre prossimi.

 

 

IL PONTE DI SANT' OLCESE

 


  Nella splendida cornice di Villa Serra di Comago davanti ad oltre un
centinaio di studenti della Scuola Media di Sant'Olcese  in seduta
congiunta si sono riuniti il Consiglio Comunale e il Consiglio
Comunale dei Ragazzi.

Armando Sanna, giovane Sindaco del Comune , con
un gesto simbolico ha consegnato la fascia tricolore a Gabriele
Rinaldis , per la terza volta eletto Sindaco dei Ragazzi da tutti gli
studenti.
I 18 componenti il Consiglio hanno illustrato, uno alla volta , con
emozione e passione , le attività svolte durante l'anno con il
sostegno della validissima professoressa Di Franco , docente
volontaria.
Dalle storie dei partigiani della valle, alla celebrazione della
giornata della memoria con letture e poesie, dalla giornata ecologica
trascorsa ripulendo giardini e cortili, alle uscite a Benfanto, dalla
raccolta differenziata al libro di fumetti sulla Brigata Balilla e
anche alla intitolazione del ponte di Manesseno , si sono articolate le loro narrazioni.
 In un momento in cui in Europa si erigono muri, qui un ponte sta a
rappresentare il desiderio di unione, di costruire legami , di
migliorare la vita quotidiana degli abitanti. A seguito di una
decisione votata da tutti, il ponte verrà intitolato a Sandro Pertini,
 già Presidente della Repubblica nonché partigiano e antifascista.
Il Sindaco Sanna ha poi invitato il rappresentante del Consiglio dei
Ragazzi alla cerimonia che si svolgerà in Prefettura il 2 giugno per
la ricorrenza del 60.mo della nostra Repubblica.
L' Assessore Taddeo e la segretaria dell'Aiccre Slivar hanno ribadito
l'importanza dell'Unione europea come garante della pace da oltre 70
anni e dei diritti dei cittadini.
Come sosteneva Spinelli :" L'Europa non cade dal cielo " ma va costruita a partire proprio dai cittadini  , dalla storia e dalla comune
appartenenza al più vasto territorio che ci include.